• 06 9060151
  • info@cfmetalli.com

Il rame di prima scelta

Il rame di prima scelta

Il rame di prima scelta, è il rame che ottiene negli impianti di ricezione di rottami metallici, la massima quotazione.

Rame di prima scelta

In questa classificazione, rientrano le barrature in rame, molto usate nei cablaggi elettrici, soprattutto nei sistemi di distribuzione di potenza.

Questo tipo di rifiuto, viene spesso prodotto come scarto, dalle aziende che producono quadri elettrici, o come prodotto dell’impianto che si occupa della dismissione dei quadri elettrici (RAEE).

In questo tipo di rifiuti elettrotecnici ed elettronici, la barratura di rame è uno dei sottoprodotti di maggior pregio, insieme alle trecce ed agli intrecciati nudi non stagnati. Anche le barre, quando sono integralmente o parzialmente stagnate (colorazione argentea), non rientrano più nella prima scelta (passano a seconda).

Insomma, il rame deve essere pieno, pulito (privo di bullonature o giunzioni in altri materiali) e privato di altri materiali diversi (stagnature, ad esempio).

Sono considerabili rame di prima scelta, anche i cavi di messa a terra (corda di rame nudo), che spesso vengono raccolti nelle opere di demolizione edile.

I cavi elettrici, non rientrano in questa categoria. Solo i cavi di notevoli dimensioni, privati della guaina isolante, sono invece considerati rame di prima scelta.

In linea di massima, il rame di prima scelta è un rame utilizzato prevalentemente nella trasmissione di corrente; solo rame e nient’altro.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Marco Cesari

Lascia un commento