• 06 9060151
  • info@cfmetalli.com

Category ArchiveNews

Rame ai minimi da 4 anni…

Come capiremo meglio, andando avanti, noi operiamo nel settore raccolta rifiuti; un settore molto lontano dal mercato vero e proprio, delle materie prime.

Eppure, le ricadute di quello che avviene nel mercato mondiale delle suddette, sono sicuramente enormi, anche per noi.

Le materie prime, ferrose e non ferrose, stanno in generale perdendo valore, negli ultimi mesi; e ciò, è in larga parte dovuto alla diminuzione della produzione industriale, alla diminuzione della domanda, insomma.

Eppure, in quel mondo lontano che è il mercato dei metalli, ci sono fenomeni speculativi che stanno agevolando la caduta di alcune metarie prime.

E’ il caso del rame. I primi giorni dell’anno, il Sole24Ora, segnalava come le quotazioni presso l’ LME (London Metal Exchange, la borsa dei metalli non ferrosi più importante del mondo), registrassero i minimi valori per il rame, da quattro anni a questa parte.

Negli ultimi giorni, la quotazione è scesa ulteriormente, come si evidenzia nel grafico sul fondo.

Sul rame, si è attuato un vero e proprio attacco ribassista, operato da due grandi operatori che, negli ultimi mesi dello scorso anno, con i prezzi a 6500 USD, evevano acquistato put option (ossia diritti di vendita) per giugno a 6.000 e a 5.500 $ per un totale di 210mila tonnellate circa. L’operazione, resa nota da poco, aveva già avuto i suoi effetti negativi sui prezzi, perché aveva costretto i cedenti dell’opzione a coprirsi con vendite a termine, per cui ora potrebbe avere solo un impatto psicologico sugli umori.

Come anticipato, questo non è il mondo in cui si muoverà la nostra Azienda; tuttavia, comprendiamo tutti, oggi, quanto sia importante conoscere quanto accade, a livello mondiale…

Si producono, ogni anno, circa 22 milioni di tonnellate di rame, di cui il 35%, da riciclo (EU 43%); almeno su questa parte della produzione, è notevole il risparmio energetico (85% in meno rispetto al rame primario. Fonte: Bureau of International Recycling) .

Un mercato enorme che, dal nostro settore, recupera circa 8 milioni di tonnellate ogni anno, a livello globale !!!


[Most Recent Quotes from www.kitco.com]

[Most Recent Quotes from www.kitco.com]

Il logo CF Metalli

Logo CF OneIl logo, di questa CF Metalli 2.0, è stato riconfermato. C come, CESARI, che per chi ci conosce, vuol dire serietà e dedizione; F, come FRATELLI.

Questa è la nostra Azienda. Il simbolo, riprende in parte la forma del simbolo infinito, ad indicare l’attitudine tipica dei metalli, ad essere riciclabili al 100%, per infinite volte…

Questa è la versione, definitiva del nostro brand.

Il riciclaggio dei materiali ferrosi…

628px-Recycling_symbol.svgIl riciclaggio dei materiali ferrosi è un settore specifico del riciclaggio dei rifiuti.

Il riciclaggio dei ferrosi consiste in un insieme di operazioni che vengono svolte sui rifiuti composti da ferro per ottenere nuovo materiale da reimmettere nei processi produttivi.

Il ferro si utilizza in varie forme (ghisa, acciaio da costruzione, acciaio speciale, acciaio per utensili, ecc.) in base alle specifiche caratteristiche che sono richieste: durezza, malleabilità, resistenza fisica o chimica, ecc..

Il riciclaggio dei materiali ferrosi viene effettuato a partire da rifiuti provenienti da:

  • Raccolta differenziata su suolo pubblico,
  • Centri di raccolta industriali
  • Impianti di incenerimento dei rifiuti, dove i materiali ferrosi vengono estratti magneticamente.

La raccolta differenziata di materiali ferrosi riguarda in particolare gli imballaggi in acciaio, usati nelle attività civili, industriali, artigianali e commerciali.

L’acciaio è presente negli imballaggi in varie forme:

  • banda stagnata (latta): foglio di acciaio ricoperto su entrambi i lati da un sottile strato di stagno, che evita l’ossidazione e la corrosione dell’acciaio. Viene impiegata per barattoli e scatolette per generi alimentari
  • banda cromata: foglio di acciaio ricoperto con cromo e ossidi di cromo, impiegata soprattutto nella produzione di fondi e coperchi di tappi corona
  • lamierino o banda nera: foglio d’acciaio laminato a freddo, senza rivestimenti di altri materiali, per la fabbricazione dei fusti a utilizzo industriale.

Gli imballaggi in acciaio, se raccolti assieme ad altre categorie merceologiche, vanno sottoposti a operazioni preliminari di selezione, per separarli dalle altre frazioni, con sistemi magnetici. Seguono operazioni di pulitura, frantumazione, eliminazione dello stagno, ottenendo quindi un materiale pronto per l’acciaieria e/o fonderia. L’acciaio è nuovamente fuso, e trasformato in prodotti siderurgici (semilavorati dell’acciaio). Le industrie trasformatrici dell’acciaio provvedono infine alla lavorazione finale ottenendo nuovi prodotti.

Gli imballaggi in acciaio di grosse dimensioni (i fusti industriali), invece di essere avviati al riciclaggio, possono essere rigenerati, cioè sottoposti a un ciclo di operazioni che hanno come obiettivo il ripristino e la verifica delle caratteristiche del contenitore, rendendolo nuovamente utilizzabile. Le principali fasi sono il ripristino della forma del fusto (risanamento di bordi e ammaccature), pulizia (scolatura, lavaggio, asciugatura), verifica della tenuta e delle superfici interne, spazzolatura esterna e verniciatura. I fusti che nel processo si rivelano eccessivamente danneggiati per essere recuperati sono avviati al riciclaggio, seguendo il percorso descritto in precedenza per i materiali ferrosi.

I materiali ferrosi possono essere riciclati un numero illimitato di volte, con notevoli risparmi di materie prime ed energia.

Fonte: Wikipedia

CF Metalli, è nata…

Siamo appena nati, da una grande esperienza sul campo.
Siamo appena nati, e stiamo per arrivare…
Ci vorranno mesi, per avviare l’impianto; e ce la stiamo mettendo tutta, affinchè ci si riesca in tempi brevissimi.

Dopo aver attivato il canale facebook, e twitter, oggi, siamo anche qui, a testimoniare l’importanza che diamo ai “nuovi media”.

Cercheremo di informarvi sui nostri progressi.
Seguiteci…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...